A Cthulhu Session - Masks of Nyarlathotep

Masks of Nyarlathotep
UserName
Password

Categorie


Jeremy

"Non so  quanto e' passato, era un brutto periodo, incontrai uno yankee a cuncudgerie e siccome c'era poco lavoro e diceva di avere un filone d'oro a portata di mano con bonus e tutto, sono andato con lui come minatore. Eravamo 20 o piu'. Pensavamo che il tipo fosse un po' matto, ma ci conveniva rimanere con lui per i soldi, quindi siamo rimasti. Lo yankee era John Carver. Ci guido' fino a qua, dove tutti sanno che non c'e' oro, men che meno quarzo contenente oro o simili. Ci chiese di scavare esattamente qui. Continuava a parlare delle sue ricerche infallibili. Noi lo prendevamo in giro per questo.

Ci accertavamo di essere pagati giorno per giorno perche' sapevamo che sarebbe fallito prima o poi. Cosi', scavammo e scavammo. Alla fine i soldi finirono, quindi niente paga, quindi decidemmo di sederci ed aspettare che tornassero i rifornimenti per rientrare a Cuncudgerie.

Nel frattempo lo yankee si aggirava parlando da solo con cose invisibili. Poi scomparve per un giorno e mezzo, e quando torno' i suoi occhi erano spiritati e la sua voce era strana e malvagia. Ci disse "C'e' un'altra strada e dio me l'ha svelata. Andate se volete, ormai non mi servite piu'. Uno di noi protesto' per avere i soldi per i giorni spesi attendendo il camion. E altri lo trattarono male per le condizioni del campo. Lo yankee si mise a urlare verso di noi maledicendoci, aveva un'espressione veramente crudele e ci disse: se e' questo che volete, allora faro' del mio meglio per velocizzare il nostro percorso, tutti voi.

La cosa non suonava molto bene, ma cosa potevamo fare. Lui cammino' via nel deserto. Quella notte giocavamo a carte e si accorsero che stavo barando e mi cacciarono a calci fuori dal campo. Mentre rientravo di nascosto vidi Carver apparire sopra una roccia e pronunciare parole incomprensibilli. Apparve un essere alato enorme che distrusse il campo e uccise ogni uomo. I miei compagni spararono inizialmente, ma quando si accorsero che i fucili non lo fermavano scapparono urlando. Pensai che morire nel deserto fosse il modo migliore di morire, e me ne andai a vagare nel deserto. Il giorno dopo mentre vagavo trovai ombra e mi straiai in attesa della morte.

Penso di esserci rimasto per giorni, e quando mi svegliai questi cani erano con me. Sono miei amici, ma non sono reali, non mangiano mai, sono magici."

Vive di caccia con i suoi cani, che lo proteggono dagli aborigeni, che girano con le mazze coi dentini.

Non vuole tornare alla civilta'.

posted by clem

Bill Buckley

 Cercatore d'oro scomparso nei dintorni di Cuncudgerie. Partito, cercava oro, forse trovato, poi è sparito.

posted by clem

John Carver

Americano, raccoglie un po' di gente, e va a scavare lungo la vecchia Canning Stop route, strada che collega Darwin con Perth, vecchia strada. Cercava qualcosa da quelle parti. Era strano perché non era un prof universitario organizzato, è apparso dal giorno alla notte, ha raccattato qualche minatore e non è più tornato.

posted by clem

David Dodge

Assistente di Anthony Cowles. 

posted by clem

Robert Mac Kenzie

 

Curatore patrimoniale di MacWirr, a Fort Hedland, sa qualcosa della spedizione.

Ci racconta che MacWirr aveva trovato una città antica nel deserto, ma nessuno gli credette. Lui ne era più che convinto. Si tratta di una città antica di origini non aborigene. Ci da le coordinate della città.

Tempo fa passò Robert 'Howston' che si prese i lavori di Mac Wirr per fare ricerche e sparì con tutto tranne le foto e il diario di Mac Wirr. Questo accadde poco dopo la morte di Mac Wirr, intorno al 1922.

posted by clem

Vecchio Bundari

 Questo vecchio saggio che vive sulle montagne kenyote sta cercando un modo per creare un sigillo per chiudere il male intorno a casa sua. Una specie di Mu Hsien africano.

posted by clem

Sam Meriga

Abbiamo il suo indirizzo. Ha un bellissimo giardino. Potrebbe farci da guida  sulle montagne. 

posted by clem

Tandoor Singh

 Viashala St. Nairobi

posted by clem

Aja Singh

Contatto a Nairobi della Emerson Import. 

posted by clem

Nyti, la vecchia

Madre di Umba. Uno degli scavatori. Vivono ad El Wasta città a sud di Meidum lungo il Nilo. Quella che ha parlato con Besart.

posted by clem

Warren Besart

Oppiomane perso.

Racconta di aver comprato per Carlyle gli oggetti da Faraz Najir. POi gli ha organizzato la spedizione. È andato con loro alla piramide storta.

Brady un giorno gli dice che gli altri erano spariti nella piramide. Carlyle riappare con gli altri il giorno dopo. Erano cambiati, sembravano sconvolti e su di giri, dicevano di avere scoperto qualcosa di importante ma non dicevano cosa.

Vecchia signora egiziana lo viene a trovare una sera, madre  di uno degli scavatori. "Mio figlio è scappato con gli altri scavatori perché i cattivi hanno fatto un patto con un essere urendo, il padre del vento oscuro."

"Per averne una prova, basta andare alla piramide storta la notte prima della luna nuova"
Lui ci va, a Meidum alla piramide. Si nasconde dove la vecchia gli dice.

Vede Carlyle e i cultisti che fanno un rito orrendo. Il deserto si anima, le rovine di pietra composero lo scheletro di un'essere terrificante. Alcune strane creature emersero dalla sabbia, afferrarono i celebranti e uno a uno li sgozzarono. Solo gli europei e un'altra persona vestita con una tunica rimasero.

A questo punto una creatura con 5 teste penzolanti esce dalla sabbia. Capisce  poi che non era una creatura, ma una parte della creatura, uno dei suoi piedi. La creatura esce e si nutre dei cadaveri. Gironzola sconvolto per il deserto e ha le visioni, tipo centinaia di sfingi scure che divoravano l'universo. Per due anni un uomo di prende cura di lui. Ha sogni orribili da quando è tornato al Cairo e solo l'Hashish e l'oppio lo fanno evadere.

posted by clem

Nitocris

Faraonessa della sesta dinastia, riporta in vita il culto di Nephren-ka.
da 2184 ac a 2176 ac

Uccisa da Chatuluka mediante un apposito rituale, al fine che potessere esser un giorno resuscitata.

posted by noemon

Eibon

Autore del Libro di Ivone. Eibon è il nome hiperboreo di Ivone

posted by noemon

Caius Philippus Faber

Autore del libro "Liber Ivonis

posted by clem

07/06/1925

Gustave Jequier

Archeologo francese responsabile del sito degli scavi di Pepi 2° in Saqqara

posted by noemon

06/06/1925

Chatuluka

Sacerdote di Seth, preferito da Nitocris. Sembra che abbia tradito Nitocris. Da alcune pergamene trovate al museo del cairo è possibile che sia seppellito a Saqqara.

Ritroviamo il suo sarcofago all'interno della Tomba funeraria di Pepi 2° in Saqqara.

posted by clem

01/01/1970

Nessim Efti

Ulama capo della moschea, 90 anni, scimitarra figa, guarda la cintura. La scimitarra è particolarmente figa.

posted by clem

01/01/1970

Ahmed Zehavi

Nazir della Moschea di Ibn Tulun. Sapeva della spedizione e sospettava avesse risvegliato qualcosa. Ha notato movimenti strani nella moschea negli ultimi tempi. Dopo qualche titubanza ci rivela di aver nascosto un'antica cintura nei sotterranei della moschea. Apparteneva a Nicotris

posted by clem

01/01/1970

Nassan Harawi

Studioso della moschea del Cairo. Barba lunga, 45 anni circa.

posted by clem

Faraz Najir

Mercante del Cairo. Sappiamo che ha venduto qualcosa alla spedizione Carlyle. Informazioni da Rama ci dicono che il suo negozio è andato a fuoco da poco e che lo ha trasferito. Troviamo il negozio e proviamo ad estrarre informazioni. Sembra molto spaventato e non vuole dare le informazioni in questione, ma poi magicamente si scopre che possiamo corromperlo. Ci incontra alla moschea e ci racconta quello che sa. Carlyle cercava da lui delle informazioni sul Faraone Oscuro. Cercava un busto, una pergamena scritta, un tamburo rituale e un diadema che si dice fosse la corona del vecchio faraone oscuro. Non dice dove ha trovato gli oggetti. Non accetta ulteriori soldi per dirlo, vaneggia che ha trovato gli oggetti al museo privato di Omar Shakti, si capisce che li ha rubati. Non conosce Al Fayed. Quando si nomina Shakti si caga in mano e dice di non averlo mai sentito. Nel trattare con la Carlyle ha parlato con l'agente della Carlyle, Warren Besart.

posted by clem

Van Heudelen

Membro della spedizione Clive, licenziato per alcolismo.

posted by clem

01/01/1970

Joannes Sprech

Tedesco, mistico con formazione archeologica. Al seguito della spedizione Clive. posted by clem

01/01/1970

James Gardner

Archeologo molto preparato, ma non molto conosciuto nella comunità internazionale Al seguito della spedizione Clive. posted by clem

01/01/1970

Agatha Broadmoor

Medium inglese a disposizione della spedizione Clive. Strana signora. Dice a Glenn che lo aspettava. posted by clem

01/01/1970

Martin Winfield

Giovane archeologo, braccio destro presuntuoso e saccente del dottor Clive. posted by clem

Nephren-ka

Veniva dalla città di Irem, attorno al 2647 a.C., la città dei pilastri, nel deserto arabo. Iniziò a presentarsi come l'incarnazione di una oscena antica divinità nota come il Faraone oscuro, risalente tipo al 6k avanti Cristo. Radunò gente attorno a sè, definendosi come suo avatar. I fatti sono poco noti, ma dopo un po' la gente li considerava evidentemente una cosa sola. Nephren-ka era un potente stregone. Sbaragliava gli avversari con un semplice schiocco di dita. La storia la fa chi vince, lui perse e fu cancellato. Pare fosse molto potente, e i faraoni non potevano accettare che ci fosse qualcuno più potente di loro essendo anch'essi considerati avatar divini. Nephren-ka regnò per quasi quarant'anni. Sneferu, alla fin della fiera, salì al trono, il trono formale, e aveva qualche risorsa in più e con l'aiuto di Isis riuscì a sconfiggerlo. Cercò di imprigionarlo e di distruggere qualsiasi traccia di lui. Si dice egli avesse fatto costruire una piramide dove nascondere il suo cadavere per sempre. Ma si dice che persino il suo cadavere fosse potente. La prima piramide, crollò. Si trova a Meidum, oggi, la Piramide Crollata. La seconda piramide era storta, non si sa come mai. Fu costruita a Darshur. La terza piramide fu costruita, la piramide rossa, si dice per fare la guardia, se Nephren-ka si dovesse svegliare. I seguaci furono cacciati a sud, oltre il Sudan (kenya?). Il culto, a sentire il dottore, esiste ancora oggi, e non ne vuole molto parlare, lo ritiene pericoloso. Ma dice che durante la sesta dinastia, la regina Nitocris rifondò il culto del faraone oscuro. Fu sconfitta. Non ci sono molti riferimenti su di lei. Ulteriori info: - il faraone oscuro fa parte di un pantheon di antichi, è Nyarlathotep e Azatoth è il capo; - i cultisti ci sono e si riuniscono nel deserto; - il culto della Bloody Tongue è correlato e venera un altro aspetto dello stesso dio. - Nephren-ka aveva una voce come un vento nero. - Aveva dietro alle sue spalle una bestia enorme, di cui la sfinge di Giza è una pallida rappresentazione. - Esiste una profezia che dice che il faraone oscuro rinascerà "dita delle mani e dei piedi dopo il grande dio buono". - di recente, una nuova spedizione della Penhew ha ritrovato una mummia non identificata che pare sia quella della regina Nitocris, che pare fosse stata seppellita viva. La spedizione, diretta dal dottor Clive, trovò una camera segreta in una delle tre piramidi. La mummia è stata poco dopo rubata. - ci sono state almeno dieci spedizioni penhew dalla prima, e ci sono stati almeno venti morti, pazzie, suicidi etc.

posted by clem

01/01/1970

Dottor Kafour

Dottore Egittologo del museo del Cairo. Consoce la spedizione Penhew.

posted by clem

Omar Shakti

Ci dice Brady che si tratta di un egiziano che fa parte della macroorganizzazione cultistica. Al Cairo. È un ricco possidente terriero che ha delle terre a nord del Cairo, ci dice Rama. Vive a Jezzir Mohammed.

posted by clem

Alfred Penhurst

Il proprietario della Dark Mistress. Viene a Shangai in modo irregolare: per altre navi sospette abbiamo trovato dei pattern di partenza e arrivo riconoscibili. Da questo punto di vista, sospettiamo anche che lui arrivi con la nave per fare da Caronte per l'isola misteriosa dove è scomparso il peschereccio cinese. Il suo equipaggio, secondo Mc Chum, è composto da persone strane gobbe che camminano barcollando.
SI tratta, moltissimo probabilmentissimamente, di Aubrey Penhew in incognito, ringiovanito dai suoi urendi rituali maggici.

posted by clem

Mario Rossi Cinese

Pescatore che stava per annegare ma si è salvato hahaha.
Lavorava sulla barca di pescatori di Mu Jing affondata.

posted by clem

Agente Barbrady

Un elusivo figghiebbottana che stiamo inseguendo da mesi e mesi che non si fa trovare.
Era il fucktotum della spedizione Carlyle e in qualche modo ha visto troppo ed è riuscito a fuggire tutto d'un pezzo, almeno fisicamente, pare. È stato visto per la prima volta dopo la traggedia da Jackson Elias, che già cominciava a mettere insieme le tessere del puzzle ed era già un po' agitato nello scrivere. Successivamente, ha fatto perdere le sue tracce disseminando in giro aringhe rosse (o perlomeno è quel che penso io) su suoi fantomatici traffici d'armi e su viaggi in Sudamerica e ritorno.
Una smentita di quest'ultima parte ci è stata fornita incrociando le date del presunto viaggio in sudamerica con altre date in cui sicuramente Brady era a Shangai, e coincidevano.
A quanto pare i cultisti erano sulle sue tracce, e in qualche modo lo hanno scovato (leggendo la corrispondenza di Jackson Elias?).

Era andato a parlare con i Monaci brasati a proposito del cülto della Donna Mastodontica. Incontriamo Barbrady nella sua casa in Pyongyang street 27. Ci invita lui. Dice di aver detto le cose a Jackson Elias perché sperava che diffondesse il verbo. Fin da subito si accorse che la Nera ('Nveru) avrebbe portato dei guai. Non era una ragazza ingenua. Roger cascò nella sua rete e si innamorò perdutamente facendo il cagnolino. In qualche modo pensa che lui sapesse che lei era una portatrice di guai, perche tra l'altro faceva dei sogni strani. Quando saltò fuori l'idea della spedizione Brady pensò bene, ce ne andiamo un po' in giro, tiriamo Roger fuori da questa palude dove è finito. I preparativi andarono rapidamente. Rapidamente andarono a Londra. Sembrava una cosa molto interessante e seria, discussioni sui faraoni etc. Ma poi sono arrivati al Cairo, dove Roger ha ricominciato a delirare, sognando di incontrare un dio e roba simile. Gli altri membri della spedizione erano presi dalla frenesia di fare, sembravano agitati, preoccupati. A un certo punto Roger lo manda da Faraz Najir per pagare dei reperti (cosa?) e quando gli consegna quelle cose, Roger perde la testa completamente. Si trattava di libri, e un busto NERO di Faraone. Roger passava il tempo a leggere e consultare una mappa che ha trovato non si sa dove. Non era più lui, di solito guardava solo i culi delle donne. Diceva "Distruggerò l'Occhio e aprirò il passaggio per il Dio". Il dr. Houston invece di aiutarlo sembrava incoraggiarlo. Arrivano a Dharshur, sul Nilo, e Roger scappa e a un certo punto comincia ad arrampicarsi su una piramide. Era molto ripida, ma lui saliva come fosse una scimmia. Era velocissimo, aveva un'energia pazzesca. Per circa 2/3 della piramide sono gradoni. I costruttori riempiono le fessure in modo che sembri una superficie unica e liscia. Ma la parte finale non era fatta così bene, c'erano delle falle qua e là, e Roger si è infilato in una di queste e l'ha perso. Brady faceva fatica e aveva paura di cadere. A un certo punto lo ritrova, in una parte in alto, piatta, e Roger aveva indossato uno strano vestito, legato in vita, e si è messo a muoversi e recitare una specie di incantesimo. Mentre stava per andargli incontro, sentì un'esplosione assordante, come un'esplosione e delle urla fortissime, una grande luce rossa (piramide rossa) brillò nell'aria. Lui è rimasto mezzo stordito e poi Roger gli dice "L'Occhio se n'è andato, Jack, adesso possiamo essere dei." Jack sembrava lui, fisicamente. Dietro di lui c'era un buco scavato nella pietra. Il giorno dopo, il buco non c'era più. Vicino alla base trova un pezzo di roccia che ricordava la parte in alto della piramide. C'era su un simbolo, sembrava un Ankh, tipo. Ha scoperto dopo tanto tempo che quel simbolo era una specie di magia che doveva tenere esseri oscuri lontani da noi, un simbolo magico, che Roger ha deliberatamente distrutto. Passano alcuni giorni tranquilli, poi Houston, Roger, Penhew, e la signorina Masters scappano di notte mentre lui dorme. Si nascondono nella piramide storta. Alcuni lavoranti del campo li seguirono, ma tornarono in preda alla semifollia, dicendo che la piramide li aveva inghiottiti. Scapparono tutti. Ricomparvero dopo un pajo di giorni, dicendo di essere stati nel "Vero egitto". Penhew sembrava addirittura ringiovanitoanche gli altri sembravano passati attraverso qualcosa di mistico. Di notte parlavano di robe strane che lui non capiva. Anche senza i lavoranti, restarono. Un giorno Roger disse che gli voleva mostrare quel che aveva imparato. Escono nel deserto con dei tamburi comprati da Najir e si mettono a suonare e danzare. Nel mezzo di questa danza escono delle creature orrende dalle sabbie e divorano alcuni arabi che si erano portati dietro. Non riesce a descriverli. E dice che mentre queste cose orrende mangiavano gli arabi lui scappa terrorizzato. Roger lo trova il giorno dopo e gli dice che non va bene e che deve cambiare il suo atteggiamento o rischia grosso. Chiaramente lui cerca di rassicurarlo dicendo che era solo stupito e un po' impaurito, ma da quel giorno cerca il modo di salvare la pelle. Dopodiché vanno verso il Kenya. Roger intanto gli parla e cerca di convincerlo, che ha trovato un VERO dio, che avrebbe dominato davvero la terra, e che loro sarebbero stati i suoi vassalli. Penhew ringiovaniva a vista d'occhio. La Masters stava male sembrava fosse incinta. Roger gli dice "Se vai avanti così non vivi a lungo". Lui decide di scappare. Droga Roger, prende la borsa coi soldi (ma non l'aveva rubata la tipa?), prende Roger, e scappa su un treno merci per Mombasa e prende un mercantile. Poi legge i giornali e dice "Ho fatto bene". Poi si fa da Zanzibar a Dunbar, a Perth e infine in Asia. Roger sembrava rientrare in sè. Roger sembrava devastato e rientrato un po' più in se stesso. Ma dopo una settimana il suo cervello lo abbandona, ricomincia a fare sogni strani. Allora lui lo lascia ad Hong Kong. In una casa di cura, sotto falso nome. Si rifugia a Shangai perché conosceva qualche persona. Pensava di essere al sicuro ma un giorno sulla Dark Mistress ha visto Penhew. Ci fornisce informazioni per contattarlo: messaggio per Chu Ming al bar tal dei tali.

posted by clem

Fergus Chum detto Mc Chum

Non ricordo il nome.
Il barista, interrogato su Brady,  ci ha indirizzato verso un mercante d'armi di Rangoon, di cui non ricordiamo il nome as well.
Potrebbe essere un simpatico stratagemma per nascondere  BarBrady.
Nel suo bar, incontriamo Cikku.

posted by clem

Mu Hsien

Mu Hsien è uno studioso di cineserie antiche e occulte. Puzza molto di culo, ed è parecchio paranoico. Lavora al museo di Shangai, sta traducendo un libro importante di cui non vuole rivelare nulla. Conosce Brady e sa come contattarlo ma non si fida ancora di noi. Ci parla di un pajo di cosucce:

-
le persone cinesi in verde che ci seguivano sono tipo dei rivoluzionari che cercano di creare "una Cina migliore" (ma vaffanculo, la prossima volta rispondici con un CRUCIVERBA che facciamo prima :P) ma cmq non sono cultisti, in senso lato non sono cattivi.

-
I cultisti locali adorano una manifestazione di Nyarlathotep chiamata "La donna mastodontica". In pratica, sono feticisti della ciccioneria.

- Questi cultisti vogliono evocare gli dei antichi previo "avvelenamento del cielo". Non sa molto di più. Si parla di avvelenare il cielo in qualche modo e poi di attendere un anno per fare un rituale di qualche tipo. DOMANDE: Ci chiediamo se l'anno in questione sia già partito in game o no.

-
Il libro che sta traducendo è molto importante. Se dobbiamo contattarlo andiamo alla posta di Shangai a lasciare un sms per Feng Wu Pei. Gli abbiamo chiesto se possiamo aiutare nella lotta contro i cattivi. Dice che è solo uno studioso, non sa molto dei dettagli. E ci fa capire che l'ordine rivoluzionario di quelli vestiti di verde se la sa cavare da solo. Suggerisce anche di cominciare a cercare dalle navi in porto, dato che Ho Fong in pratica 'abita' lì e lì è il centro del suo maneggiare. Consiglia amichevolmente di non entrargli in casa (anche se ci da l'indirizzo), dicendo testualmente "Entrare in casa di Ho Fong sarebbe molto probabilmente mortale per tutti voi". Dice che Ho Fong è risaputamente il capo di qualcosa di marubagio e losco.

posted by clem

27/02/1925

Eloise Gwendolak Eldreda Vane

Figlia secondogenita di Sir Arthur

posted by pietro

27/02/1925

Lawrence Arthur Ponsonby Vane

Figlio di sir Arthur.

posted by pietro

27/02/1925

Sir Arthur Gordon Fitzhugh Vane

Nobile inglese di Lesser-Edale. Padre di Lawrence ed Eloise.

posted by pietro

Rama Ho-Tep

Mercante egiziano, viaggiava in cabina con Christophe sull'OrEx. I due hanno fatto amicizia e hanno condiviso alcuni degli avvenimenti tremendi del viaggio di ritorno da Istanbul. Rama fa la spola tra Il Cairo e Londra, dove vende oggetti d'arte di antiquariato. Rama si e' detto interessato ad aiutarci con la questione Blue Pyramid. Ha fatto alcune ricerche, non ha scoperto molto, poi è partito per il Cairo per affari. Ci ha aiutato anche con la questione della Piramide Misteriosa di  cui si parla nella autobiografia "My life as a God", ma senza grosso successo. Rimane cmq una risorsa preziosa.

posted by clem

Minchius Maximus

Colalboratore di Edward Gavigan.

posted by clem

Erica Carlyle

Sorella di Roger.

posted by clem

Roger Calryle

R.I.P.
Giovane rampollo di una famiglia nuiorchese, invece di starsene a casa a bere vodka martini e a trombarsi le ballerine di fila decide di partire per cercare dei vecchi sassi in Africa, scatenando cosi' la catena di eventi che fanno si che attualmente i nostri PG non siano a casa a bere vodka martini e trombare ballerine di fila, bensi' siano a Londra, citta' malvagia e puzzolente quasi quanto Genova. posted by clem

Sir Aubrey Penhew

R.I.P.
Morto nella spedizia Carlyle.
Edit post-conversazia con Mu Sieng: morto un cazzo! Il bastardo è in combutta con Gavigan, sono connessi a questo culto dalle molteplici facce che stiamo seguendo per tutto il globo. Perché, nn zi za. Vedi anche Alfred Penhurst, il proprietario della Dark Mistress. Sospettiamo fortemente che sia lui.

posted by clem

Edward Gavigan

Attuale direttore della Fondazia Penhew.
Trattasi di sontuoso doppiafaccia figghiebbottana. È in contatto con Aubrey (si suppone Penhew, che quindi sarebbe vivo), come dimostra la lettera ritrovata nella stanza segreta della sua casa sull'isola ad est di Londra. È coinvolto in roba losca con il reverendo, e vuole uccidere Barbrady.

posted by clem

Mickey Mahoney

Irlandese fumasigari direttore del giornalaccio The Scoop.

posted by clem

Jackson Elias

R.I.P.
Squartato nella sua stanza d'albergo.

posted by clem

Conosci...

Joannes Sprech

Dove siamo?

Fondazione Penhew

Sapevi che...

Assaltati in Hotel

Tutto iniziò

Evento Iniziale